Shopping cart
0,00 €

Nebbiolo Langhe DOC

Disponibile

Nebbiolo Langhe DOC

Colore rosso rubino brillante.
Profumi ancora floreali e fruttati che ricordano la gradevolezza del Nebbiolo.
Sapore asciutto, sapido con ricordi di frutta e fiori appassiti.

Ottima struttura, buon equilibrio e lunga persistenza aromatica.

26,00 

DOC
Categoria: Provenienza: ,

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione Nebbioolo Langhe DOC
Annata 2021
Alcol 12.50% - 13.00%
Nazione Italia
Regione Piemonte
Temperatura di Servizio 18°/20°
Fermentazione e Affinamento Affinamento e invecchiamento: in vasche di acciaio e/o botti di rovere di media – grande capacità, a seconda della tipologia del millesimo per un periodo di non oltre 12 mesi. Affina in bottiglia per almeno 12 mesi.
Abbinamento Carpaccio di scottona, Prosciutto di Bassiano tagliato a coltello, Salsiccia di Monte San Biagio.
Uvaggio Nebbiolo 100%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

Luigi Oddero

La nostra azienda nasce grazie a Luigi Oddero, enologo e uomo di grande curiosità e cultura, profondamente e visceralmente innamorato della propria terra, la Langa. Un gentiluomo di campagna, come lo ha definito Mario Soldati nella sua intervista del 1975 riportata nel libro Vino al Vino, che racchiudeva in sé lo spirito contadino e la visione di lungo periodo, rappresentando la fusione tra le energie del passato e la volontà di guardare al futuro.
Una figura carismatica sempre tesa tra progresso e conservazione, attenta alle innovazioni tecniche ma senza dimenticare la propria storia familiare iniziata nell’800 dai nonni, già produttori e commercianti di vino.

Luigi, in vigna, pur sperimentando ed inserendo vitigni internazionali, diede sempre la preferenza al vitigno principe di Langa, il nebbiolo e mantenne tutti gli altri vitigni tradizionali della zona, come barbera, dolcetto e freisa. In un recente passato preferì seguire la strada della vinificazione tradizionale del Barolo, continuando ad utilizzare le botti grandi.
Luigi non era solo un viticultore: la passione per la propria terra lo spinse anche alla coltivazione della nocciola, della pesca ed altri frutti tipici della Langa.

Oggi, dopo la scomparsa di Luigi, l’azienda è gestita dalla moglie Lena e dai figli, Maria e Giovanni, i cui nomi sono in onore ai nonni, coloro che iniziarono la secolare storia dell’azienda. Anche qui la tradizione diventa continuità, con un filo che lega inizio ‘800, presente e futuro.