Shopping cart
0,00 €

Taurasi 2018 “Poliphemo”
Luigi Tecce
riserva

Disponibile

Aglianico Taurasi – Poliphemo
Biologico

*Dall’annata 2018 il vignaiolo è uscito volontariamente dalla DOCG, motivo per il quale il vino non esce più con la denominazione Taurasi.

Il Poliphemo Riserva di Luigi Tecce è un vino di volume, materia e grande ricchezza. Intenso, possente e di grandissima complessità, si mantiene fine, fresco e di stupefacente eleganza. Un Poliphemo al quadrato.

80,00 

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione Taurasi Riserva DOCG
Annata 2020
Alcol 16%
Nazione Italia
Regione Campania
Temperatura di Servizio 18°
Fermentazione e Affinamento  Fermentazione spontanea e macerazione per 40 giorni in tini di castagno e botti di rovere aperte. Affinamento per 12 mesi in tonneau, per 24 mesi in botti di rovere e per i 12 mesi successivi all’assemblaggio in bottiglia.

Solforosa totale: 32 mg/l

Abbinamento Costata del Salernitano, spezzatino di scottona con pomodorini e rucola, Tartufo
Uvaggio Aglianico 100%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

L’azienda Agricola Luigi Tecce si trova nel comune di Paternopoli, in contrada Trinità, zona della famosa DOCG della Campania “Taurasi”. Luigi, ad oggi quarta generazione di viticoltori, prende le redini nel 1997 e inizia a coltivare poco più di un ettaro. Con il cambio generazionale, cambiano anche le tecniche e la filosofia: primo ad imbottigliare, rinuncia alla chimica e alle macchine mantenendo però la sensibilità dei nonni.

Oggi i vecchi vigneti sono frazionati in piccoli appezzamenti di cui il nucleo storico è costituito da piante secolari, allevate maggiormente nella forma tradizionale della raggiera avellinese. Le vigne si estendono per circa 5 ettari, con un’esposizione a sud e ad un’altitudine compresa tra i 500 e 600 metri. Sono banditi diserbanti ed insetticidi. La voglia è quella di assecondare al meglio la natura, ricercando un equilibrio tra le piante, il suolo ed il clima. I trattamenti fitosanitari sono effettuati con Rame e Zolfo, solo quando necessari.

Luigi è un poeta del vino, controcorrente per natura, che trasmette il suo carattere anche nei vini: l’Aglianico “Satyricon”, il Taurasi “Poliphemo” e il “Puro Sangue” Taurasi, sono vini di grande energia, che spiccano nel panorama dei vini dell’Irpinia e racchiudono l’anima letteraria di Luigi.

 

bmd