Shopping cart
0,00 €

Helan Mountain, Cabernet souvignon

Disponibile

Cabernet sauvignon – Helain mountain

Le spezie cinesi e gli aromi percepiti al naso si uniscono a un gusto, che non ci si aspetta da un giovane Cabernet.

24,00 

CINA
Categoria: Provenienza: ,

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione
Annata 2022
Alcol 14%
Nazione Cina
Temperatura di Servizio 16°/18°
Fermentazione e Affinamento Per dar vita a questo vino vengono selezionate a mano i migliori frutti. Nessun passaggio in legno. Fermentazione e miscelazione sotto costante supervisione.
Abbinamento Misto di carne alla brace, Salsiccia di M.S.B.
Uvaggio Cabernet sauvignon 100%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

Chateau Changyu è la più antica tenuta cinese. È stata creata nel 1892 da Zhang Bishi, un diplomatico cinese che avvio l’attività a Yantai con il nome di Zhang Yu Wine Company. Per realizzare i vigneti importò 500.000 barbatelle dall’Europa e dagli Stati Uniti aprendo la strada allo sviluppo della coltivazione della vite e alla produzione del vino nel Paese, anche grazie alla consulenza e alla collaborazione del viticoltore austriaco August Wilhelm Baron von Babo. Dopo oltre 120 anni di storia, oggi Changyu è un’importante realtà con azionisti internazionali, che gestisce otto proprietà in varie zone della Cina e produce una vasta gamma di vini, liquori e distillati. Nel 2015 Lenz Maria Moser ha fondato la società Lenz M. Moser Projects con l’intento di mettere al servizio di nuovi progetti la sua trentennale esperienza nel settore.

La famiglia Moser si occupa di viticoltura dall’inizio del ‘600 nella zona di Rohrendorf, nella Bassa Austria. Lenz Maria Moser ha studiato enologia presso la famosa università austriaca di Klosterneuburg. Dopo aver lavorato per 10 anni come Direttore Generale presso la Lenz Moser Winery, nel 1997 ha iniziato a collaborare con Robert Mondavi occupandosi delle sue attività in Europa. Nel 2004 è tornato in Austria e ha fondato la tenuta Laurenz V. distinguendosi soprattutto nella coltivazione e valorizzazione del Grüner Veltliner, tanto da elevarlo a uno dei migliori bianchi al mondo. Nel 2005 è entrato in contatto con la cantina Changyu e dopo una serie di frequentazioni sempre più strette, nel 2015 è nato il progetto Chateau Changyu Moser XV, una prestigiosa realtà destinata alla realizzazione dei migliori vini cinesi.

La proprietà si trova nella Cina centro-occidentale, non lontana dal deserto dei Gobi e può contare sull’approvvigionamento idrico fornito dal Fiume Giallo, che nasce dalle sorgenti incontaminate dell’altopiano tibetano. La zona gode di un’ottima isolazione, con giornate soleggiate e notti fresche, che garantiscono maturazioni lente ed ottimali delle uve. La filosofia di Chateau Changyu Moser XV è il frutto di una ricca esperienza internazionale, trapiantata in un terroir che presenta un notevole potenziale per la viticoltura.  Lenz M. Moser segue personalmente la produzione dei vini, insieme all’enologo cinese Mr Fan Xi. Oggi rappresenta una nuova frontiera del vino, con risultati molto incoraggianti.

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Nazione