Shopping cart
0,00 €

Pinot Nero IGT
“Castello della Sala”

Disponibile

Pinot Nero IGT
Castello della Sala

Il Pinot Nero del Castello della Sala, firma umbra dei Marchesi Antinori, è simbolo della raffinatezza e dell’eleganza che contraddistinguono la cantina. Fa parte dell’espressione a bacca rossa di quel territorio affascinante, poco distante da Orvieto, che è stato in grado di regalare nel corso degli anni alcune eccellenze vinicole di spessore e di carattere.

Di color rosso rubino con le tonalità tipiche del Pinot Nero.
Profumo intenso, ricco di sentori di ciliegia e di frutti di bosco, come mirtillo, lampone e fragola.

Gusto bilanciato ed elegante, morbido e raffinato.

75,00 

IGT
Categoria: Provenienza: ,

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione Umbria IGT
Annata 2019
Alcol 14.00%
Nazione Italia
Regione Umbria
Temperatura di Servizio 16°/ 18°
Fermentazione e Affinamento Una volta vendemmiati, i grappoli sono diraspati e sofficemente pigiati. Il mosto ricavato viene posto in piccoli serbatoi di acciaio dove svolge una macerazione a freddo a contatto con le bucce per circa 3 giorni e, successivamente, la prima parte della fermentazione alcolica. Essa si conclude all’interno di barrique francesi, nelle quali viene svolta anche la fermentazione malolattica. Nelle stesse avviene anche la maturazione, che ha una durata di circa 10 mesi. Un ultimo periodo di sosta in bottiglia nelle storiche cantine del castello rende il Pinot Nero pronto per la commercializzazione.
Abbinamento Formaggi misti della casa, Salsiccia di Monte San Biagio, Carne alla brace
Uvaggio Pinot Nero 100%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

VINATTIERI IN ARTE

Da oltre seicento anni, i Marchesi Antinori hanno legato il proprio nome all’eccellenza nell’arte del vino e alla migliore tradizione mecenatistica. Due ambiti apparentemente molto diversi, ma che in realtà hanno spesso proceduto in parallelo: i Marchesi Antinori hanno spesso affidato all’arte il compito di raccontare i valori e la storia della loro casata, il cui stemma è anch’esso un’opera di pregio artistico, uscita agli inizi del ‘500 dalla bottega fiorentina dello scultore e ceramista Giovanni della Robbia.

Da questa duplice passione si esprime attraverso l’Accademia Antinori, nell’ambito dell’arte classica e della tradizione, ed a seguito della realizzazione della nuova cantina Antinori nel Chianti Classico anche attraverso l’Antinori Art Project , rivolto all’arte contemporanea.

Accademia Antinori

L’Accademia Antinori è nata con lo scopo di valorizzare e celebrare al tempo stesso, l’arte legata al territorio toscano ed alla cultura vitivinicola: un patrimonio che la famiglia Antinori vuole preservare e diffondere. Si occupa di raccogliere e tutelare rappresentazioni artistiche legate alla tradizione toscana in un continuo lavoro di ricerca e studio che ha portato al restauro di opere d’arte, alla pubblicazione di cataloghi e libri d’arte, alla realizzazione di eventi aperti al pubblico e mostre.

Antinori Art Project

Antinori Art Project nasce nel 2012 con l’inaugurazione della nuova cantina Antinori nel Chianti Classico, dall’idea di creare una naturale prosecuzione dell’attività di collezionismo che fa parte della tradizione della famiglia, indirizzandola però verso le arti e gli artisti del nostro tempo, in questo luogo dall’architettura avveniristica e accessibile ad un pubblico alla ricerca di esplorazioni legate alle degustazioni e ad esperienze sinestetiche.