Shopping cart
0,00 €

Spumante Extra Brut DOC
Marchesi Guerrieri Gonzaga

Disponibile

Spumante Extra Brut Blanc de Blancs DOC “Marchesi Guerrieri Gonzaga” – Tenuta San Leonardo

Il Pas Dosé Blanc de Blancs Millesimato Marchesi Guerrieri Gonzaga è un Metodo Classico dedicato agli amanti della purezza assoluta.
È realizzato con le migliori uve Chardonnay della tenuta, selezionate direttamente in vigna.

Nel calice si presenta di colore giallo paglierino brillante, attraversato da un perlage fine e persistente.
Il bouquet esprime delicati profumi floreali, aromi di agrumi, frutta a polpa bianca, sfumature mielate, di scorza d’agrumi candita e pain grillé.

Al palato è sapido e fragrante, con un sorso cremoso e armonioso, che s’allunga verso un finale di bella persistenza gustativa.

Un Dosaggio zero per veri intenditori.

50,00 

DOC

Specifiche

Tipologia Spumante
Denominazione Pas Dosé Blanc de Blancs Millesimato DOC 'Marchesi Guerrieri Gonzaga '
Annata 2018
Alcol 12.50%
Nazione Italia
Regione Trentino Alto Adige
Temperatura di Servizio 6°/8°
Fermentazione e Affinamento Vinificazione: Fermentazione in acciaio a temperatura controllata (20 gradi C°).

Affinamento: 6 mesi in acciaio sul lievito con frequenti battonage, poi affinamento minimo 36 mesi in bottiglia

Abbinamento
Uvaggio Chardonnay 100%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

Tenuta San Leonardo

Tenuta San Leonardo è un capitolo della storia del vino italiano.

L’antico borgo ospitava un monastero, qualcosa come mille anni fa: dal 1724 è diventato la dimora dei Marchesi Guerrieri Gonzaga, famiglia da sempre legata alla viticoltura su questo territorio.

Il marchese Carlo è l’attuale proprietario, primo vero enologo della famiglia: innamorato dei grandi vini di tradizione francese, si è impegnato in viaggi di studio tra Francia e Toscana, dove aveva stabilito una proficua consuetudine con il marchese Mario Incisa della Rocchetta, patron di Tenuta San Guido e suo mentore enologico.

Da oltre cinquant’anni Carlo Guerrieri Gonzaga dedica alla Tenuta di famiglia la totalità delle sue attenzioni. Il figlio Anselmo raccoglie ora le redini dell’azienda, ereditando lo stesso amore per il vino e per questo angolo di Trentino.