Shopping cart
0,00 €

Chianti classicoBuondonno

Disponibile

Chianti classico  DOCG – Buondonno
Biologico

Rappresenta il principale prodotto dell’azienda.

È ottenuto da uve selezionate di Sangiovese dei vigneti di Casavecchia, Sicelle e Sicellino ed è fortemente espressivo del territorio da cui trae origine.

26,00 

DOCG
Categorie: , Provenienza: ,

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione Chianti classico DOCG
Annata 2021
Alcol
Nazione Italia
Regione Toscana
Temperatura di Servizio 16°/18°
Fermentazione e Affinamento Vinificazione: fermentazione spontanea con lieviti indigeni in tini di acciaio e di cemento con sosta sulle bucce di almeno 20 giorni con ripetuti rimontaggi e follature

Maturazione: in botti di rovere di piccole e medie dimensioni per circa un anno durante il quale svolge anche la fermentazione malolattica. Assemblato in tini di cemento viene messo in bottiglia, dove sosta per almeno tre mesi

Abbinamento Costata del Salernitano, spezzatino di scottona con pomodorini e rucola, Tartufo
Uvaggio Sangiovese
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

Nelle mappe dei Capitani di Parte Guelfa del 1549, Il podere appare in chiara evidenza ed è segnato come “luogo di Lionardo Buonarroti”, nipote di Michelangelo.

Dalla corrispondenza tra lo zio, 74enne allora residente a Roma, ed il nipote, si apprende che il podere di Casavecchia alla Piazza fu acquistato da Michelangelo e che già a quel tempo il vino prodotto in questa zona era rinomato: “preferirei avere due barili di trebbiano piuttosto che otto camicie” scrive Michelangelo a Lionardo, aggiungendo di volerne far dono al Papa.

Gabriele Buondonno

Gabriele Buondonno, fresco laureato in agraria, con una grande voglia di fare agricoltura, lo ha acquistato nel 1988 e da allora, con impegno e costanza, si è dedicato alla viticoltura creando Casavecchia alla Piazza. Qui si coltiva con il sistema dell’Agricoltura Biologica, si producono vini ed olio di qualità ed è possibile trascorrere le vacanze immersi nella natura.

un’azienda bio

Sin dal principio della nostra attività ci siamo orientati verso l’Agricoltura Biologica poiché ci è sembrato, e ci sembra tuttora, il miglior modo per operare in punta di piedi nello ambiente naturale, cercando di alterarne gli equilibri il meno possibile.

Dal 1989, con il numero 17, siamo iscritti al Coordinamento Toscano Produttori Biologici — www.ctpb.it —, una delle prime associazioni di produttori biologici nate in Italia.

Nel 1995 abbiamo fondato insieme a un gruppo di piccole aziende biologiche toscane e piemontesi l’associazione Trimillii – Amici viticoltori di Piemonte e Toscana, poi diventato consorzio tramite il quale abbiamo preso parte a numerose mostre e fiere di settore nonché sperimentato nuove forme di promozione e collaborazione fino al 2013.

Nel 2016 con diversi produttori ed operatori chiantigiani, impegnati nella tutela dell’ambiente, abbiamo fondato il Biodistretto del Chianti che ha lo scopo di promuovere l’agricoltura biologica e tutte quelle buone pratiche volte a rispettare, quanto più possibile, il territorio e l’ambiente.