Shopping cart
0,00 €

Turriga
riserva

Disponibile

Isola dei Nuraghi IGT

Di colore Rosso rubino intenso, con riflessi tendenti al granato.
Ha aromi di frutti di bosco neri, seguiti da sfumature di pepe nero, malva e macchia mediterranea.

Gusto di grande struttura, rotondo e caldo con tannini che si uniscono alla speziatura per dare un sorso potente e persistente.

90,00 

IGT

Specifiche

Tipologia Rosso
Denominazione Isola dei Nuraghi IGT
Annata 2017
Alcol 14.50%
Nazione Italia
Regione Sardegna
Temperatura di Servizio 18°/20°
Fermentazione e Affinamento Fermentazione a temperatura controllata con macerazione sulle bucce di circa 16-18 giorni con tecnica del delestage.
Affinamento di 24 mesi in barrique nuove di rovere francese.
Abbinamento Agnello alla brace, agnello alla cacciatora, pecorino stagionato, selvaggina, carne alla brace.
Uvaggio Cannonau 85%, Carignano 5%, Bovale 5%, Malvasia Nera 5%
Note Contiene Solfiti

Storia del Produttore

La visione del capostipite vive grazie alla passione di figli e nipoti

Antonio Argiolas usava il termine idea per definire il sogno di una Cantina che fosse capace di raccontarsi al mondo, traendo forza dalla tradizione. L’eredità di quell’ambizione, custodita dai figli Franco e Giuseppe, è oggi valorizzata dai nipoti Valentina, Francesca e Antonio che, genitori di una nuova generazione, non smettono di scommettere sul valore della terra e delle sue produzioni, investendo in formazione e confronto.
Dal loro grande vecchio, monumento di una storia imprenditoriale straordinaria, hanno voluto raccogliere la caparbietà e il senso della sfida col mondo, la gioia semplice e autentica delle vendemmie e della pigiatura, la passione che scaturisce dai mosti ribollenti e dai novelli effervescenti, la personalità che definisce i vini tenaci e maturi, morbidi come i calcari in cui affondano le radici, profumati e sapidi come il mare, longevi come i sardi.

In armonia con la terra e le tradizioni

La Cantina ha come nucleo una casa tradizionale del Parteolla, regione storico-geografica della Sardegna in cui si trova Serdiana. Sin da principio ha scommesso sull’innovazione, legando saldamente la sua genesi all’Isola e riflettendone l’identità. Tutelando i vitigni locali e investendo sulla sostenibilità, l’impresa sperimenta tecniche colturali all’avanguardia, si serve della consulenza di esperti internazionali e parla la lingua del futuro.
La Cantina è anche diventata punto di riferimento per la promozione della cultura del vino, del cibo e dell’ospitalità. L’incontro col mondo artistico e intellettuale che alla Sardegna deve la sua forza creativa è inoltre motore di crescita costante, terreno fertile per progetti e nuove idee, crocevia di narrazioni che attraversano il mare.